Festival dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane

29 - 30 giugno
Palazzo Pemma - Zambelli, Venezia

L’inestimabile valore culturale dell’Arte delle Perle di Vetro veneziane raccontato in due giornate ricche di eventi: il 29 e il 30 giugno si sono svolte una serie di iniziative per sensibilizzare il pubblico e che per ringraziare tutti coloro che hanno condiviso il percorso che ha portato al riconoscimento dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane come Patrimonio Immateriale UNESCO.

Il festival svoltosi interamente a Palazzo Pemma - Zambelli a Venezia, è stato organizzato dalla Comunità veneziana dell’Arte delle perle di vetro.

  • 29 giugno

    1. Inaugurazione della mostra fotografica dal titolo “Di mano in mano - Handing” che, attraverso mani che “parlano”, racconta la comunità dell’Arte delle perle di vetro, la collaborazione, i saperi artigianali, la loro trasmissione di generazione in generazione e la loro proiezione nel futuro. 

    2. Proiezione del video L’art de la perle de verre, regia di Andrea Rizzo, prodotto dal Comitato per la Salvaguardia dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane e dai Perliers d’Art de France nel quale le due comunità si raccontano, parlano dei loro legami e dei valori nei quali si identificano;

    3.  Proiezione del video Anime, regia di Marco Rossitti, prodotto da Arte-Mide: un itinerario tra fornaci e laboratori in cui si creano perle di vetro, presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 2019.

  • 30 giugno

    1. Performance “Yes, We Bead!”, che ha l’intento di avvicinare il pubblico ai saperi artigianali e alla loro trasmissione, alla creazione sostenibile, alla collaborazione.

    2. Opera “Through, introdotta dalla performance precedente, realizzata dai membri della comunità dell’Arte delle Perle di Vetro su progetto dell’architetto Alessandra Gardin. L’opera verrà installata nel mese di settembre a Hotel Aquarius presso Palazzo Pemma-Zambelli.

    3. Conferimento del premio “Rosetta, riconoscimento attribuito ogni anno a chi, in qualsiasi ambito culturale, ha rappresentato un importante contributo alla promozione della salvaguardia dell’Arte delle Perle di Vetro Veneziane. Quest’anno la cerimonia di premiazione è stata dedicata alla memoria della perlera Luciana Battistin recentemente scomparsa.