Progetto “Strategia per il turismo sostenibile” (fondi MiBACT Legge 77/2006)

24 febbraio 2017 Comune di Venezia

Il Comune di Venezia oggi ha approvato in Giunta Comunale il progetto “Strategia per il turismo sostenibile di Venezia e la sua Laguna: gestione, mitigazione, sensibilizzazione”, finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), ai sensi della Legge 77/2006 destinata a sostenere progetti dei piani di gestione dei siti unesco italiani. Il progetto ha l'obiettivo di sviluppare una strategia del turismo sostenibile a Venezia, che dovrà comprendere una serie di strumenti e azioni concrete da implementare nel breve e nel lungo periodo che tengano conto anche della dimensione sociale, economica ed ecologica dello sviluppo sostenibile del Sito UNESCO “Venezia e la sua laguna”, integradosi con quanto l’A.C. sta già sviluppando sui temi della gestione del turismo. Ulteriore obiettivo è quello di affrontare in modo integrato il tema della tutela e manutenzione della città, del suo patrimonio e della qualità della vita dei suoi abitanti, definendo una serie di concrete azioni per mitigare gli effetti della presenza antropica sui monumenti e sugli spazi urbani a partire da alcune ricerche sviluppate insieme alla Soprintendenza nell'ambito del Piano di Gestione del Sito UNESCO. Per l'attuazione del progetto si prevedono forme di collaborazione e consultazione fra soggetti pubblici e privati (agenzie, guide turistiche, compagnie crocieristiche, altri operatori del settore come imprese culturali e turistiche, ecc). Il progetto si prefigge inoltre di sensibilizzare la comunità e i viaggiatori sui Valori Universali del Sito e sulla specificità di Venezia e della sua laguna e di promuovere la cultura del rispetto e dell’accoglienza, educando ad un turismo sostenibile e consapevole. Il progetto prevede il coinvolgimento degli enti del Comitato di Pilotaggio del Sito Patrimonio Mondiale UNESCO “Venezia e la sua Laguna” di cui il Comune di Venezia è capofila, e, in particolare degli altri 8 comuni compresi nel Sito Unesco, al fine di sviluppare una strategia sinergica con un'ottica metropolitana, che favorisca forme di turismo alternative a Venezia promuovendo sempre di più le risorse lagunari e alleggeriendo la pressione su Venezia centro storico in particolari periodi. Il progetto contribuirà infine a dare seguito agli impegni assunti nei confronti di UNESCO sui temi della gestione del turismo.