Salone italiano dell’educazione – ABCD di Genova

14 – 16 Novembre 2016
Centro Congressi Porto Antico, Genova.

Si terrà a Genova ABCD – il Salone Italiano dell’Educazione, l’appuntamento nazionale di riferimento per il mondo della scuola, della formazione e dell’educazione che nella sua tredicesima edizione si focalizzerà sui temi della Scuola Digitale, della Formazione, del Turismo e Mobilità Giovanile.

In questa cornice sarà dedicato un ampio spazio alla presentazione di un progetto che vede la collaborazione di MIUR e MiBACT, volto a sensibilizzare il mondo della scuola nei confronti del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Verrà, infatti, presentato Patrimonio Mondiale nella #scuola che, come si può leggere nel Comunicato Stampa pubblicato sul sito della manifestazione, è stato ideato e sviluppato per divulgare la conoscenza del Patrimonio Italiano UNESCO e promuovere la consapevolezza del suo autentico valore e significato presso i cittadini più giovani. Basato sull’utilizzo di un portale web didattico, il progetto vuole essere il volano per la presentazione dei principi dell’UNESCO nei luoghi di formazione, affinché gli studenti di oggi, cittadini di domani, possano imparare ad apprezzare la ricchezza e l’importanza del patrimonio italiano, acquisirne il senso, l’orgoglio in modo da imparare a promuoverlo e tutelarlo. Studenti e docenti potranno scoprire perché i Beni rappresentati nel portale possiedono valori eccezionali universali e come possono essere visitati.

I Siti UNESCO italiani sono presentati nelle loro caratteristiche attraverso schede monografiche, categorizzati secondo criteri tipologici, tematici e geografici e illustrati con gallerie fotografiche.

Nel portale viene inoltre evidenziata un’importante iniziativa che mira anch’essa a stringere il rapporto tra il mondo della scuola e quello del Patrimonio Universale: la Rete internazionale delle Scuole Associate UNESCO. Tale rete permette alle scuole dei vari paesi membri di entrare in contatto diretto con l’Organizzazione, e di beneficiare di opportunità come scambi culturali e percorsi didattici su temi UNESCO quali la pace, i diritti umani, lo sviluppo sostenibile, la difesa del Patrimonio Mondiale materiale e immateriale.

In Italia i docenti e i dirigenti scolastici delle scuole di ogni ordine e grado possono richiedere l’iscrizione alla Rete Nazionale UNESCO Italia.

Maggiori informazioni sulle modalità di adesione sono consultabili sul sito Patrimonio Mondiale nella #scuola

Consulta il Programma degli eventi di ABCD-Salone Italiano dell’Educazione!