VII Conferenza Nazionale Siti UNESCO Italiani

8-10 novembre 2016 Roma, Galleria Nazionale di Arte Antica, Palazzo Barberini

Tra l’8 e il 10 novembre 2016 avrà luogo a Roma, la VII Conferenza Nazionale dei Siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. La Conferenza vuole essere il luogo in cui dare impulso a un percorso di incontro e confronto tra i soggetti di differenti livelli istituzionali che concorrono alla conservazione e valorizzazione del Patrimonio Mondiale in Italia. In questo senso oggetto principale di riflessione sarà l’avvio dell’Osservatorio sui Siti del Patrimonio Mondiale Italiani, concepito dal MiBACT come spazio di aggregazione tra diversi attori: non solo istituzioni e amministrazioni, ma anche società civile, tessuto imprenditoriale e mondo della ricerca.

Come si può leggere nella documentazione pubblicata sul sito web del Mibact, l’Osservatorio porterà avanti tre principali attività: il monitoraggio dello stato dei Siti UNESCO Italiani attraverso la sistematizzazione di informazioni e dati già disponibili; rilevare e valutare gli impatti delle strategie e delle azioni poste in essere ai diversi livelli; realizzare e promuovere iniziative, indagini e studi su temi specifici relativi a tematiche legate all’attuazione della Convenzione 1972.

Durante i due giorni della Conferenza sono previsti tavoli di discussione in cui i rappresentanti dei Siti Italiani potranno confrontarsi sulla base delle proprie esperienze su un tema fondamentale per il patrimonio culturale: la sostenibilità, nel senso di un utilizzo della risorsa “patrimonio culturale” tale da non pregiudicarne la disponibilità per le generazioni future. Risulta in quest’ottica indispensabile saper individuare e rafforzare meccanismi capaci non solo di conservare le testimonianze materiali, ma anche di creare nuova cultura.

Programma VII conferenza unesco

Per maggiori informazioni visita il sito VII conferenza